Il Cielo Nella Stanza: la marketing strategy di Salmo per arrivare al grande pubblico

 

L’obiettivo del suo ultimo album era quello di arrivare a più persone possibili, uscendo definitivamente dalla scena underground ed affermandosi come icona musicale italiana anche nei confronti del grande pubblico.

E ci è riuscito degnamente, senza svendersi.

Maurizio Pisciottu, in arte Salmo, è un famoso rapper italiano di origine sarda. Considerato come uno dei massimi esponenti della scena musicale underground,  composta principalmente da musicisti di nicchia, questo artista più di altri ha sempre ottenuto ampi consensi, tali da far guadagnare ottime certificazioni anche ai suoi album passati. Ultimamente la situazione nel panorama musicale italiano è però cambiata, avvicinando a questo traguardo un numero sempre maggiore di artisti di diversi generi. Ecco quindi che il rapper sardo decide di alzare ancor più l’asticella, facendo uscire un album degno di nota per le sue musiche, i suoi risultati e il personaggio che ci gravita attorno.

Playlist e la nuova straregia

Playlist, il suo nuovo album è infatti un prodotto che di certo ha fatto parlare molto di se, attirando la curiosità anche dei più inesperti, tramite delle strategie di marketing davvero inusuali per un paese come il nostro:

  • la promozione del video trailer dell’album è stata fatta sul famoso sito porno Pornub
     
  • il primo live-set ufficiale dell’album è stato eseguito dall’artista in piazza duomo a Milano, travestito da barbone
     
  • il primo videoclip realizzato dopo l’uscita dell’album si intitola “Sparare alla luna” ed è uscito in esclusiva per la piattaforma di intrattenimento Netflix. All’interno del video recitano alcuni attori presi dal cast della serie tv “Narcos Messico”
     
  • Sono state mosse delle critiche pesanti da parte del rapper nei confronti del politico Matteo Salvini, controbattute dallo stesso politico che ne ha acceso ancora di più il dibattito
                                           

Il brano del successo: Il Cielo Nella Stanza

Ma del resto in Italia far parlare di se spesso non è sufficiente per farsi apprezzare dal grande pubblico, per lo meno non musicalmente: per raggiungere quell’obiettivo servono dei brani che rispettino i temi più classici della nostra cultura neomelodica, con testi che parlano prevalentemente di amore e con suoni orecchiabili soprattutto nel ritornello.

Ed è proprio questa la strategia utilizzata dall’artista per ampliare al massimo il bacino di utenza disponibile in Italia.
Dopo avere attirato l’attenzione su di se (ma non direttamente sulla sua musica) ecco che Salmo inizia quindi con la seconda strategy, forse quella ancor più importante, che riguarda l’ordine di uscita dei singoli dell’album e la loro diffusione sulle varie piattaforme.

Si inizia con Perdonami, primo estratto dell’album che ne anticipa l’uscita e che per primo in italia stabilisce il record di streaming Spotify in 24 ore.
il secondo è 90 min, singolo che accompagna l’uscita dell’album.
Tocca infine alla punta di diamante della strategia per arrivare al grande pubblico.


Articolo interessante?

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato!

 
 
 

Qui salmo adotta quella che a mio avviso risulta essere la miglior scelta a lui disponibile, sponsorizzando il brano “Il cielo nella stanza”, secondo singolo estratto dall’uscita dell’album, che viene pubblicizzato praticamente ovunque, con una enorme presenza in radio dal 23 novembre. il singolo è stato inoltre uno tra i più performati durante i live di presentazione dell’album, dove risulta essere l’unico altro brano, oltre a 90 minuti, a venire suonato dall’artista durante la sua esibizione come ospite di X – Factor.

Ed ecco che, dopo solo 3 giorni da questa ultima tappa della strategy, anche Il cielo nella stanza guadagna il suo disco d’oro, ma non solo: si posiziona immediatamente al primo posto nella classifica FIMI della settimana, posizione che perderà solo dopo il decreto della finale di X Factor e che riguadagnerà dopo poco tempo, facendo vincere il tanto desiderato disco di platino a tutto l’album Playlist.

Ma non sono i numeri discografici quelli che in primis mi hanno colpito, quanto quelli prodotti nei social: il singolo trattato infatti, almeno dalla mia piccola indagine, risulta essere di gran lunga il più condiviso ed ascoltato dalle ragazze italiane! Non voglio affermare che le donne siano più predisposte all’ascolto di brani melodici e romantici rispetto ad altri, ovviamente, però nei giorni a seguire dalla sua sponsorizzazione per radio ho visto su Instagram un aumento esponenziale di post e stories da parte del gentil sesso in elogio o in ascolto di questo pezzo.

A prescindere da quello che si possa pensare e tralasciando le critiche mosse all’artista per la troppa melodicità dei singoli come Il cielo nella stanza e Cabriolet, Salmo quest’anno ha davvero battuto ogni record musicale e nel farlo è riuscito a non discostarsi troppo dal suo sound e dalla sua attitudine: la maggior parte dell’album risulta infatti composta da singoli parecchio grezzi, come lo è del resto il cantante, con la maggior parte delle strofe rappate e con contenuti espliciti degni di parental advisory (in un pezzo c’è pure una bestemmia censurata).

Ottima quindi la strategy, iniziata stimolando la curiosità degli utenti in modo molto alternativo, e conclusa con un’uscita più pop per avvicinarsi gli ascoltatori più mansueti e necessitanti di musica più “morbida”. E a chi critica queste scelte personalmente chiedo: “se produci del materiale vendibile,  cosa sei disposto a fare per riuscire a venderlo?”

Se siete interessati ad altre strategie di marketing nell’ambiente musicale, vi consiglio quest’altro articolo  in cui parlo di Fedez e del suo ultimo album “Paranoia Airlines”.

 

Gianmarco Rizzo
Digital Marketing Specialist
Appassionato di comunicazione e nuovi media, laureato in Scienze della comunicazione e attualmente studente di Digital marketing presso Digital Coach. Gestisco un mio blog (ribro.it) ed offro consulenze marketing a terze parti
Gianmarco Rizzo on FacebookGianmarco Rizzo on Linkedin

Leave a Comment

Iscriviti alla newsletter!

entra a far parte della community di Ribro.it! Non inviamo più di due mail a settimana :)

Iscriviti!

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookies altre informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close